Esteri

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

I fatti del giorno - Africa sub-sahariana

Roma, 03 lug 12:00 - (Agenzia Nova) - Mali: 27 civili dogon uccisi in sospetto attacco dei fulani nella regione di Mopti - Almeno 27 civili sono morti nella regione di Mopti, nel Mali centrale, in un attacco condotto da uomini armati che hanno fatto irruzione a bordo di motociclette in diversi villaggi abitati da popolazione di etnia dogon nei pressi del confine con il Burkina Faso. Secondo quanto riferito da fonti della sicurezza citate dai media locali, gli assalitori provenivano da una vicina città abitata da fulani. Le violenze intercomunitarie tra le due comunità sono aumentati nel corso dell'ultimo anno. Un totale di 580 civili sono morti quest'anno nel Mali centrale a causa del deterioramento della situazione della sicurezza e della diffusa impunità che minano gli sforzi per proteggere i civili. È l’allarme lanciato il mese scorso dall’Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Michelle Bachelet, secondo cui le violente controversie tra le comunità peul (fulani) e dogon sono aumentate negli ultimi mesi e dall’inizio dell’anno la Missione multidimensionale di stabilizzazione integrata in Mali (Minusma) ha documentato 83 episodi di violenza attraverso le linee comuni nella regione di Mopti, nel Mali centrale. Le milizie della comunità comunità peul, composte principalmente da pastori, sono state responsabili di almeno 71 di questi episodi di violenza, provocando la morte di 210 persone, mentre quelli della comunità dogon, che sono principalmente agricoltori e cacciatori, hanno effettuato 12 attacchi, causando almeno 82 morti. Inoltre, diversi individui sono stati rapiti e costretti a unirsi alle milizie. (segue) (Res)
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE