AEROSPAZIO

 
 
 

Aerospazio: Airbus, 3.175 licenziamenti in Germania settentrionale

Berlino, 03 lug 11:34 - (Agenzia Nova) - Nel quadro della ristrutturazione resa necessaria dalla crisi del coronavirus, il consorzio aerospaziale europeo Airbus taglierà 3.175 unità di personale nei propri impianti in Germania settentrionale. Secondo quanto comunicato dalla stessa azienda all'agenzia di stampa tedesca “Dpa”, presso il sito di Amburgo, comprese le sedi di Buxtehude e Fuhlsbuettel, verranno licenziati 2.325 dipendenti. L'impianto di Brema perderà 445 lavoratori, altri 365 dovranno lasciare il posto di lavoro a Stade. In altre fabbriche, i tagli saranno di 40 unità di personale. Il direttore dei lavori di Airbus, Marco Wagner, ha parlato della “crisi peggiore nella storia dell'aviazione”, da cui “nessun settore dell'azienda verrà risparmiato”. Dopo la crisi, ha aggiunto Wagner, Airbus sarà di “dimensioni ridotte”. Intanto, il consorzio esercita pressioni sul governo tedesco affinché estenda di due anni la cassa integrazione. Secondo il direttore della produzione di Airbus, Michael Schoellborn, in questo modo potrebbero essere salvati 1.500 dei 5.100 posti di lavoro a rischio nella divisione aeromobili commerciali. Il finanziamento statale della ricerca per lo sviluppo di aerei più rispettosi dell'ambiente potrebbe garantire altri 500 occupati. Entro l'estate del 2021, Airbus ridurrà i propri dipendenti in Germania di 5.100 unità su un totale di 46 mila.
(Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE