UE

 
 
 

Ue: M5s, lotta contro paradisi fiscali, serve Europa più equa

Roma, 02 lug 18:21 - (Agenzia Nova) - I deputati e le deputate del Movimento cinque stelle in commissione Politiche Ue della Camera, a margine dell'audizione del presidente dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato Roberto Rustichelli, dichiarano: "Come M5s, da mesi, denunciamo lo scandalo del dumping fiscale all'interno dell'Unione europea: la concorrenza sleale di alcuni Paesi che va a tutto svantaggio degli interessi dell'Italia. Oggi, in audizione - continuano i parlamentari in una nota congiunta -, il magistrato Roberto Rustichelli ha stimato che, a causa della concorrenza fiscale sleale a livello europeo, il nostro fisco perde la possibilità di passare oltre 23 miliardi di dollari di profitti. Un danno per il Paese che può essere stimato fra i 5 e gli 8 miliardi di dollari l'anno. Dai numeri emerge chiaramente l'urgenza di contrastare in Europa i paradisi fiscali ed ogni forma di concorrenza sleale". Secondo gli esponenti pentastellati, "non è più tollerabile che Irlanda, Olanda e Lussemburgo raccolgano circa 270 miliardi di dollari di profitto, senza farsi neppure carico dei costi degli ammortizzatori sociali. Il Consiglio europeo - osservano i deputati e le deputate del Movimento cinque stelle - deve scegliere la strada di una maggiore equità sociale introducendo a livello europeo un modello vincolante di tassazione unitaria delle multinazionali per far pagare le tasse laddove conducono realmente la loro attività economica". (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE