MARò

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Marò: Cirielli (Fd'I), bene decisione Aja, Italia accerti la verità

Roma, 02 lug 17:18 - (Agenzia Nova) - Il questore della Camera e membro della commissione Affari esteri di Montecitorio Edmondo Cirielli, di Fratelli d'Italia, afferma che "la decisione del tribunale dell'Aja di riconoscere la giurisdizione dell'Italia sulla vicenda dei marò è sicuramente una buona notizia. Noi di Fratelli d'Italia abbiamo lavorato fin da subito per arrivare a questo risultato". Il parlamentare, poi, ricorda in una nota: "Il 15 gennaio 2014 presentai, a nome del gruppo di Fd'I, una proposta di legge per chiedere l'istituzione di una commissione parlamentare di inchiesta sul sequestro e la detenzione illegale dei due marò italiani, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, per indagare proprio sul rispetto della normativa nazionale e internazionale da parte dei soggetti pubblici tenuti a fare ciò. L'obiettivo - sottolinea Cirielli - era quello di individuare le responsabilità politiche di chi aveva assunto decisioni tanto gravi e tanto sbagliate a Parlamento sciolto ed urne aperte. E, in particolare, di chi il 22 marzo 2013 consegnò i nostri marò alle autorità indiane nonostante quanto prescritto dal nostro codice penale in materia di estradizione, dalla Costituzione e da due sentenze della Corte Costituzionale, che si riferivano proprio all'alibi usato dall'ex ministro De Mistura e dall'ex premier Monti, i quali giustificarono la loro decisione con una garanzia scritta di Delhi sulla 'no pena di morte'". (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE