SINGAPORE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Singapore: coronavirus, la città-Stato riapre dopo due mesi di blocco nazionale (4)

Singapore, 03 giu 06:37 - (Agenzia Nova) - Il governo di Singapore ha rivisto ulteriormente al ribasso le previsioni relative all’andamento dell’economia della città-Stato nel 2020. Il governo prevede ora una contrazione del prodotto interno lordo compresa tra il 7 e il 4 per cento, a dispetto della parziale riapertura delle attività economiche non essenziali sancita a partire dalla prossima settimana. Oggi, 26 maggio, Singapore ha anche pubblicato il dato ufficiale relativo all’andamento dell’economia nel primo trimestre 2020: tra gennaio e marzo l’economia della città-Stato si è contratta dello 0,7 per cento. “I settori orientati all’esterno, come la manifattura, il commercio all’ingrosso, il trasporto e lo stoccaggio subiscono gli effetti avversi della contrazione di molti dei mercati chiave di Singapore, che è stata superiore alle aspettative, e i danni più protratti del previsto alle catene di fornitura”; ha commentato Gabriel Lim, segretario permanente del ministero del Commercio e dell’industria di Singapore, nel corso di una conferenza stampa online. L’attività economica domestica è stata danneggiata a sua volta dalle misure di distanziamento sociale e dalla chiusura di numerosi posti di lavoro. Singapore ha confermato ad oggi 31.960 contagi da coronavirus: si tratta del bilancio peggiore tra i paesi del Sud-est asiatico, dovuto alla maggiore capacità di diagnosi della città-Stato rispetto ai paesi limitrofi. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE