CORONAVIRUS

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Coronavirus: Cipe Lazio, Regione ci autorizzi a prescrivere tampone

Roma, 02 lug 16:41 - (Agenzia Nova) - La Regione Lazio "autorizzi i pediatri di famiglia a prescrivere il tampone naso-faringeo per la ricerca dell'Rna virale nei bimbi. Il protocollo regionale approvato a giugno scorso, che ha dato seguito alla telesorveglianza, alla televisita e al telemonitoraggio pediatrico, non è sufficiente: non possiamo permetterci di limitarci alla visita da remoto e di inviare tutti i bimbi, la cui condizione di salute peggiora, in ospedale tramite il 118". È quanto si legge, in una nota, i medici della Confederazione italiana pediatri (Cipe) del Lazio. "Quando a settembre si tornerà sui banchi e inizieranno le forme febbrili simil-influenzali, si dovrà considerare ogni piccolo affetto come sospetto Coronavirus: il protocollo regionale non ci permette di garantire la salute dei nostri assistiti ed è impensabile spedire tutti al pronto soccorso creando il panico nei vari Dea di primo e secondo livello se non la malaugurata esplosione della pandemia - aggiungono - Per scongiurare questo pessimo scenario abbiamo bisogno di prescrivere il tampone per garantire al massimo la salute, nonché dare la certezza alle scuole che a frequentare ci sono bambini a cui è stato esclusa con il tampone la positività al Covid-19". (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE