ENERGIA

 
 
 

Energia: Germania, accordo nella Grande coalizione sulla decarbonizzazione

Berlino, 30 giu 21:34 - (Agenzia Nova) - Al termine di mesi di intensi negoziati, la Germania può finalmente avviare il percorso per la sua completa decarbonizzazione, obiettivo che il governo federale intende raggiungere per gradi nel 2038. La Grande coalizione al governo, formata Unione cristiano-democratica (Cdu), Unione cristiano-sociale (Csu) e Partito socialdemocratico tedesco (SpD), hanno raggiunto un accordo sugli ultimi aspetti controversi dell'abbandono del carbone quale fonte di energia. Come riferisce il quotidiano “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, si trattava della conversione delle centrali elettriche alimentate a carbone e dei risarcimenti per i gruppi energetici che dovranno adeguarsi alla decarbonizzazione. L'intesa è stata approvata dal governo federale. Ciò significa che il 3 luglio, nelle ultime sedute prima della pausa estiva dei lavori parlamentari, Bundestag e Bundesrat potranno approvare le leggi centrali per la decarbonizzazione. Un primo provvedimento stabilisce una tempistica concreta per l'abbandono della generazione di energia elettrica dal carbone entro il 2038. La seconda misura mira al “rafforzamento strutturale” dei Laender dove si concentra la produzione di tale combustibile, ossia Renania settentrionale-Vestfalia, Sassonia-Anhalt e Sassonia. Ai fini della ristrutturazione delle rispettive economie e dell'espansione delle infrastrutture, i tre Stati riceveranno dal governo federale fondi per 40 miliardi di euro. Per gli operatori delle centrali elettriche che verranno disattivate, il governo federale ha previsto programmi di finanziamento per un totale di due miliardi di euro, da impiegare anche per convertire gli impianti alle fonti di energia rinnovabili. “L'obiettivo è la massima protezione del clima possibile al minor costo possibile, senza mettere in pericolo la fornitura di elettricità e calore”, nota la “Frankfurter Allgemeine Zeitung”. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE