DECRETO RILANCIO

 
 
 

Decreto Rilancio: Fassina (Leu) a "Nova", un bel passo avanti Cdp vincolata a uso "Patrimonio destinato"

Roma, 29 giu 18:25 - (Agenzia Nova) - Il fatto che Cassa depositi e prestiti (Cdp) sarà vincolata, nell’uso del fondo "Patrimonio destinato" previsto dal decreto Rilancio, alle priorità di politica industriale stabilite nel Piano nazionale di riforme (Pnr), "è un bel passo avanti". Lo ha affermato ad "Agenzia Nova" il deputato di Liberi e uguali e componente della commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione di Montecitorio Stefano Fassina, promotore di un emendamento al provvedimento, che è stato approvato, e che ha introdotto la misura. "Sono molto soddisfatto", ha aggiunto il parlamentare, "per due ragioni sostanziali: la prima è che l’attività del 'Patrimonio destinato' è orientata verso gli obiettivi previsti appunto dal Piano nazionale di riforme, in un capitolo dedicato alla programmazione economica; la seconda ragione è che abbiamo inserito la valutazione del Parlamento sulle scelte di fondo che effettuerà sempre il 'Patrimonio destinato', sia in termini di programmazione economica che in quelli della funzione svolta da entrambe le Camere". Per l’esponente di Leu, "il risultato raggiunto è importante perché si tratta di un fondo di 44 miliardi di euro, decisivo per la politica economica, per la conversione ambientale e per la riqualificazione del tessuto produttivo del Paese". (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE