SPECIALE DIFESA

 
 

Speciale difesa: Trenta, rimodulare presenza militare nel Mediterraneo allargato e in Africa

Roma, 31 mag 2019 15:45 - (Agenzia Nova) - Il governo italiano intende “rimodulare la presenza militare nei vari teatri di crisi”, concentrando forze e risorse “nelle aree geografiche di prioritario interesse strategico nazionale”, in particolare nel “Mediterraneo allargato e in Africa”. Lo ha detto oggi il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, alle commissioni congiunte Esteri e Difesa di Senato e Camera, in merito alla partecipazione dell’Italia a missioni militari internazionali 2019. Gli obiettivi strategici della presenza militare italiana all’estero, a detta della Trenta, sono “il contrasto del terrorismo internazionale, la stabilizzazione dell’area mediterranea allargata e la coesione euro-atlantica”. A tal riguardo, la titolare della Difesa ha sollecitato “un maggiore coinvolgimento operativo e sinergico dell’Unione europea, delle Nazioni Unite e della Nato per incentivare impegno comune” non solo nella lotta al terrorismo, ma anche per una maggiore “condivisione equa e responsabile” di “fenomeni destabilizzanti” come i flussi migratori e “le sfide del Mediterraneo allargato come epicentro del disordine globale”. (Asc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE