LIBIA

 
 

Libia: ambasciatore d’Israele in Italia, “la Turchia si intromette nel cortile di casa vostra”

Roma, 16 giu 2020 15:04 - (Agenzia Nova) - La Turchia si intromette “nel cortile di casa vostra” aumentando “l’instabilità in Libia”: lo ha detto oggi l’ambasciatore di Israele in Italia, Dror Eydar, in un’audizione informale, in videoconferenza, alla commissione Affari esteri, emigrazione del Senato nel quadro dei nuovi equilibri geopolitici nel Medio Oriente allargato. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan “nutre aspirazioni messianiche di riportare la Turchia agli splendori dell’Impero ottomano, e trasformarla in un califfato islamico: si considera il patrono dei Fratelli musulmani”, ha detto l’ambasciatore. “La Turchia promuove i legami con Ḥamas a Gaza, con i Fratelli Musulmani in Egitto e in altri luoghi, e si intromette anche a Gerusalemme e altrove in Israele. Con il pretesto di attività religiose e sociali crea dei centri di agitazione e incitamento all’attività islamica radicale. Per inciso, nella sua lotta per ottenere influenza sul Monte del Tempio a Gerusalemme, la Turchia si scontra con Giordania, Arabia Saudita e altri ancora. Una ulteriore ricetta per una guerra religiosa, per gentile concessione di Erdogan”, ha detto ancora Eydar. “Vi dico questo, perché il cambio di direzione della Turchia riguarda l’intera regione, incluso il ‘cortile di casa vostra’, la Libia. Anche lì, la Turchia si intromette, e aumenta l’instabilità del paese”, ha concluso l’ambasciatore. (Asc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE