GIAPPONE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Giappone: spesa famiglie segna la peggior contrazione degli ultimi 19 anni (3)

Tokyo, 05 giu 07:11 - (Agenzia Nova) - La battaglia intrapresa dal Giappone contro il coronavirus ha acceso a Tokyo un campanello d’allarme in merito alla dipendenza del sistema paese dalle catene di fornitura della Cina. Già da alcuni mesi il paese sembra segnalare una inversione di tendenza rispetto al processo di integrazione e cooperazione economica che il primo ministro giapponese, Shinzo Abe, aveva promosso convintamente negli ultimi anni, spendendo capitale politico e diplomatico per una normalizzazione delle relazioni con Pechino, e per il rilancio della “shuttle diplomacy” tra i leader dei due paesi. Sul fronte politico e diplomatico, tale indirizzo strategico cooperativo aveva già subito un durissimo colpo lo scorso anno, di pari passo con l’esacerbarsi dello scontro per il primato strategico tra la Cina e lo storico alleato del Giappone, gli Stati Uniti. L’emergenza sanitaria globale in atto dall’inizio di quest’anno ha però chiuso definitivamente un capitolo nel rilancio delle relazioni tra Giappone e Cina: la storica visita di Stato del presidente cinese Xi Jinping a Tokyo, originariamente in programma per lo scorso aprile, è stata rinviata a data da destinarsi, ufficialmente a causa dei rischi di natura sanitaria e del contesto di crisi affrontato dal Giappone. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE