UE

 
 
 

Ue: Lagarde, ottimisti perché siamo a punto più basso della crisi coronavirus

Parigi, 05 giu 19:54 - (Agenzia Nova) - In Europa c'è ottimismo perché oggi "siamo al punto più basso della crisi" provocata dal Covid-19. Lo ha detto il presidente della Banca centrale europea (Bce), Christine Lagarde, in un'intervista rilasciata all'emittente televisiva francese "France 2". "L'attività sta ripartendo", ha detto Lagarde. "Eravamo sul fondo della piscina e stiamo dolcemente risalendo verso al superficie", ha poi aggiunto la numero uno della Bce, spiegando che "i miglioramenti dipenderanno dalla velocità" con al quale si risalirà. In merito all'indebitamento dei paesi europei, Lagarde afferma che "non c'erano altre soluzioni che ricorrere ai prestiti per rilanciare il bilancio". "L'economia comincerà a ripartire i termini di consumi e di investimento. Questo vuol dire crescita. E la migliore risposta da dare a un aumento del debito è evidentemente la crescita", ha aggiunto il presidente della Bce. Lagarde ricorda poi che per quest'anno è prevista una crescita di -8,7 per cento. "In compenso, a partire dal 2021 passeremo nel territorio positivo, e ritroveremo molto probabilmente alla fine del 2022 il livello economico in cui eravamo nel momento in cui siamo entrati in questa crisi catastrofica", ha aggiunto la presidente della Bce. (Frp)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE