ROMANIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Romania: amministrazione presidenziale, la corruzione resta una questione prioritaria

Bucarest, 05 giu 14:45 - (Agenzia Nova) - L'amministrazione presidenziale ha inviato oggi una nota stampa del consigliere per la sicurezza nazionale, Ion Oprisor, in cui si risponde alle critiche del leader dell'Unione salvate Romania (Usr), Dan Barna, riguardo alla nuova strategia di difesa nazionale per il periodo 2020-2024. Barna ha affermato che nella nuova strategia approvata dal Consiglio supremo di Difesa (Csat), "la corruzione diventa un fenomeno secondario". Barna ha annunciato che l’Usr non voterà a favore del documento in Parlamento. "La lotta contro la corruzione in tutte le sue forme, dalla formazione di gruppi di interesse illegittimi al rischio di dirottamento delle decisioni prese dalle autorità statali, è affrontata in diverse sezioni della strategia. Nella nuova strategia, il fenomeno della corruzione non è più solo una vulnerabilità, come menzionato nelle strategie precedenti, ma ha ricevuto un alto grado di attenzione, essendo incluso nella categoria dei rischi per la sicurezza", ha affermato l'amministrazione presidenziale. La dichiarazione afferma che "la strategia ribadisce l'impegno della Romania per lo stato di diritto, sottolineando esplicitamente al punto 53 che il rispetto per il fermo impegno per la giustizia e lo stato di diritto, i valori della democrazia e dello stato di diritto e la modernizzazione dello Stato e delle sue istituzioni sono fondamenti che fornisce ai cittadini la sicurezza e la prosperità a cui hanno diritto. (segue) (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE