ISRAELE

 
 
 

Israele: vice ministro Sereni, sicurezza è uno dei punti cardine della politica estera dell’Italia

Roma, 03 giu 16:41 - (Agenzia Nova) - Uno dei punti cardine della politica estera dell’Italia è la sicurezza di Israele, che deve essere tutelata di fronte alle continue minacce, anche verbali. Lo ha detto oggi la vice ministro degli Esteri, Marina Sereni, durante un’audizione in Senato. “In tal senso, abbiamo promosso e sostenuto la dichiarazione dell’Alto rappresentante Borrell con cui si condanna con forza le inaccettabili parole di Khamenei”, la guida suprema iraniana. Sereni ha aggiunto: “Israele rappresenta inoltre un partner strategico sia per l’Unione Europea, sia per l’Italia, per la vastità e la profondità delle relazioni bilaterali e delle proficue collaborazioni in settori chiave come quello industriale, della cyber security o dello spazio”. L'insediamento, lo scorso 17 maggio, del nuovo governo israeliano “ha finalmente consentito di chiudere un lungo stallo istituzionale e politico protrattosi per oltre 500 giorni e 3 tornate elettorali consecutive”. “Siamo convinti che questa nuova fase di stabilità politica ci consentirà di riavviare il dialogo bilaterale ad ogni livello, a partire dall'organizzazione della prossima sessione del Vertice intergovernativo - la cui ultima sessione si è svolta nel 2013, e che è nostra intenzione rivitalizzare per coglierne tutte le potenzialità. Puntiamo inoltre ad approfondire la cooperazione in ambito scientifico e tecnologico, che rappresenta un vero fiore all'occhiello del nostro rapporto bilaterale, e siamo convinti che la XX Commissione mista che si terrà il prossimo 2 luglio costituirà la cornice ideale, seppur virtuale, per darvi ulteriore slancio”.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE