REGNO UNITO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Regno Unito: giudice militare, nuova legge su missioni all'estero espone soldati a accuse crimini di guerra

Londra, 05 giu 10:31 - (Agenzia Nova) - Il giudice Jeffrey Blackett, che presiede la Corte marziale britannica, ha avvertito che la nuova legislazione del Regno Unito sulle operazioni all'estero, che dovrebbe proteggere i soldati britannici da accuse infondate potrebbe, invece lasciarli più esposti alle accuse per crimini di guerra. Il quotidiano britannico "The Times" riferisce che il giudice Blackett ha spiegato le sue "significative preoccupazioni" in una lettera inviata nelle scorse settimane al ministro della Difesa britannico Ben Wallace. Nella lettera, il giudice avverte che nonostante la legislazione protegga i soldati dalle accuse per offese domestiche, allo stesso tempo aumenta la possibilità che vengano accusati per crimini di guerra davanti al Tribunale penale internazionale dell'Aia. Il premier britannico Boris Johnson ha promesso di proteggere i soldati e i veterani dell'esercito da accuse infondate e dalla riapertura ciclica di casi archiviati. (segue) (Rel)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE