USA

 
 
 

Usa: decima notte di proteste, manifestanti chiedono “de-finanziamento” della Polizia

New York, 05 giu 08:23 - (Agenzia Nova) - La veglia funebre di George Floyd, l’afroamericano ucciso da un agente di polizia a Minneapolis lo scorso 25 maggio, è stata seguita dalla decima notte di violente proteste nelle maggiori città degli Stati Uniti. Le manifestazioni, che stanno acquisendo sempre più il carattere di proteste politiche organizzate, avanzano ora la richiesta di “de-finanziare la Polizia”: una proposta senza precedenti nel discorso pubblico statunitense, che però è stata fatta immediatamente propria dall’ala più radicale del partito democratico, secondo cui le forze dell’ordine andrebbero abolite e sostituite da “gruppi di volontari civili”. Le richieste dei manifestanti hanno già attecchito in alcune grandi città a guida democratica, come a Los Angeles, seconda maggiore città degli Stati Uniti. A San Francisco, il sindaco London Breed ha annunciato che parte dei fondi destinati al dipartimento di polizia verranno reindirizzati alla comunità afroamericana. Il sindaco ha definito la controversa iniziativa “un passo concreto, coraggioso e immediato verso una vera riparazione” storica per gli afroamericani. A New York migliaia di persone si sono riunite per una cerimonia memoriale organizzata da una familiare di Floyd. La cerimonia è stata seguita da una marcia di protesta attraverso il ponte di Brooklyn, durante la quale i manifestanti hanno intonato slogan quali “Black Lives matter” (“Le vite dei neri contano”) e “niente giustizia, niente pace”. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE