ITALIA-AUSTRIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Italia-Austria: Schallenberg al "Corriere della Sera", via libera dal 15 giugno ma solo per Bolzano e Regioni sane

Roma, 04 giu 09:45 - (Agenzia Nova) - "L'ho detto molto chiaramente all'ambasciatore italiano a Vienna e al mio collega, il ministro Di Maio: questa non è una decisione contro l'Italia, che è un Paese partner e amico". Il ministro degli Esteri austriaco, Alexander Schallenberg, in una intervista al "Corriere della Sera" pesa le parole subito dopo avere annunciato la riapertura delle frontiere dell'Austria a sette Paesi confinanti, ma non all'Italia. "Quello che abbiamo fatto oggi" - spiega - "è stato solo un primo passo verso il ristabilimento della libertà di viaggiare in Europa. Non è una decisione finale. Sfortunatamente la situazione della pandemia non ci permette ancora di fare la stessa cosa con l'Italia. E sottolineo non ancora. Siamo nella stessa situazione di Svizzera e Slovenia, anche loro non hanno ancora aperto le frontiere all'Italia. Ma sono ottimista e fiducioso che saremo presto in grado di farlo". Il suo collega, il ministro della Salute, ha parlato del 15 giugno. "Lavoriamo senza sosta e pensiamo di poter fare un annuncio già nella prossima settimana. Il 15 giugno non è escluso, ma non posso ancora confermarlo. Stiamo discutendo con il ministero della Salute per trovare una posizione comune. Le autorità di Bolzano ci hanno fatto una proposta interessante, quella di adottare un approccio regionale". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE