IRAQ

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Iraq: alti ufficiali delle forze armate incriminati per la caduta di Mosul nelle mani dei jihadisti

Baghdad, 18 ago 2015 14:50 - (Agenzia Nova) - Diversi alti ufficiali militari iracheni sono stati incriminati per la caduta di Mosul, seconda città dell’Iraq, nelle mani dello Stato islamico avvenuta nel giugno del 2014. Lo ha reso noto il ministero della Difesa di Baghdad attraverso un comunicato. Tra le 40 persone coinvolte nelle indagini vi sono figure importanti come Bababiker Zebari, ex capo di Stato maggiore dell'Esercito iracheno; Abboud Qanbar, comandante delle operazioni congiunte di Baghdad; Ali Ghaidan, comandante delle forze di terra; il generale Mahdi Gharrawi, ex comandante delle operazioni della provincia di Ninive. (segue) (Irb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE