MEDIO ORIENTE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Medio Oriente: vice ministro Sereni, soluzione sostenibile resta cruciale per la stabilità (2)

Roma, 03 giu 16:40 - (Agenzia Nova) - L’Italia si muove nell’alveo della Ue, “e ciò mi porta ad affrontare il problema sensibile del ruolo dell’Unione: quello che la comunità internazionale auspica possa svolgere e quello che è effettivamente in grado di svolgere”, ha proseguito Sereni. “È noto infatti come l’Ue fatichi ad essere coesa su questo dossier e, quindi, a contribuire in modo efficace ad un processo paralizzato da troppi anni. Ciò nonostante, al fine di scongiurare azioni unilaterali dagli effetti potenzialmente destabilizzanti per l’intera regione, ci stiamo sforzando per definire con i partner europei una politica di ‘deterrenza attiva’ in vista del 2 luglio, data a partire dalla quale Israele potrebbe procedere con le annessioni. Si tratta di inviare messaggi chiari alle parti in causa e di provare a coinvolgere i maggiori attori regionali e globali nella ripresa dei negoziati diretti, con l’obiettivo di una pace giusta, realistica e sostenibile”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE