SPECIALE ENERGIA

 
 
 

Speciale energia: Iraq, a maggio esportazioni petrolifere in aumento di circa 700 milioni di dollari

Baghdad, 03 giu 14:30 - (Agenzia Nova) - A maggio l’Iraq ha visto un aumento di circa 700 milioni di dollari nelle entrate derivanti dalle esportazioni petrolifere rispetto al mese precedente. Lo riferisce il portale curdo-iracheno "Rudaw". Il ministero del Petrolio iracheno ha reso noto che le entrate in questione sono state di 2,09 miliardi di dollari lo scorso mese con una media di 3,21 milioni di barili esportati giornalmente, rispetto agli 1,42 miliardi di aprile con una media di 3,43 milioni di barili esportati giornalmente. L'aumento della domanda globale sostenuto dall'allentamento delle misure di contenimento della pandemia da coronavirus ha portato il barile iracheno a essere venduto a 21,01 dollari a maggio rispetto ai 13,80 di aprile. Le esportazioni di greggio ammontano al 92 per cento delle esportazioni totali irachene. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE