USA

 
 
 

Usa: primo studio clinico controllato, l'idrossiclorochina non previene Covid-19

New York, 03 giu 22:40 - (Agenzia Nova) - Il farmaco contro la malaria noto come idrossiclorochina non protegge dal Covid-19, secondo quanto riporta uno studio condotto negli Stati Uniti e in Canada su 821 persone che erano state esposte a pazienti infetti dal virus. Lo riporta il "New York Times". Lo studio, portato avanti dall'Università del Minnesota, è stato il primo studio clinico controllato sull'idrossiclorochina, un farmaco che il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha ripetutamente promosso e ha affermato di essersi somministrato per cercare di proteggersi dal virus. Lo studio è stato il primo a verificare se il farmaco potesse prevenire la malattia in chi viene esposto deliberatamente al virus. Questo tipo di studio, in cui i pazienti vengono scelti a caso per ricevere un trattamento sperimentale o un placebo, è considerato il modo più affidabile per misurare la sicurezza e l'efficacia di un farmaco. "Il messaggio da portare a casa per il grande pubblico è che se sei esposto a qualcuno con Covid-19, l'idrossiclorochina non è un'efficace terapia preventiva post-esposizione", ha dichiarato l'autore principale dello studio, il dottor David R. Boulware dell'Università del Minnesota. I risultati verranno pubblicati nel "The New England Journal of Medicine". (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE