IRAQ

 
 
 

Iraq: governo Kadhimi, "indagheremo torture, rapimenti e sparizioni forzate di manifestanti"

Londra, 27 mag 09:08 - (Agenzia Nova) - L’esecutivo iracheno guidato da Mustafa al Kadhimi ha promesso che indagherà sui casi di tortura, rapimento e sparizione forzata a danno di manifestanti. Lo riferisce il quotidiano panarabo "Al Quds Al Arabi". La dichiarazione arriva dopo che la Missione delle Nazioni Unite di assistenza in Iraq (Unami) ha pubblicato un rapporto secondo cui decine di dimostranti sono stati sottoposti a torture e rapimenti dall’inizio delle proteste popolari a Baghdad lo scorso ottobre. L’Unami ha ricevuto 154 denunce inerenti a manifestanti e attivisti che sarebbero stati rapiti o imprigionati. Il neopremier iracheno Kadhimi ha già affermato nelle scorse settimane che i gruppi armati colpevoli di attacchi contro i manifestanti ne risponderanno di fronte alla legge ed ha in seguito ordinato la formazione di una commissione parlamentare per stilare una lista delle persone uccise durante le proteste popolari nel paese che si susseguono a partire dall'ottobre scorso.
(Rel)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE