IRAQ

 
 
 

Iraq: Kadhimi annuncia tagli a salari gonfiati di dipendenti e funzionari pubblici

Baghdad, 01 giu 08:49 - (Agenzia Nova) - Il premier iracheno Mustafa al Kadhimi ha annunciato che la commissione finanziaria governativa da lui presieduta ha preso la decisione di tagliare gli stipendi di funzionari e dipendenti pubblici. Lo riferisce il portale d'informazione curdo-iracheno "Rudaw". Dei sette milioni di persone sul libro paga di Baghdad per un esborso annuo di circa 50 miliardi di dollari, almeno 250 mila dipendenti pubblici riceverebbero salari doppi o addirittura tripli. Secondo l'organizzazione non governativa "Free Dialogue Forum", esisterebbero oltre 500 mila dipendenti "fantasma" pagati da Baghdad. Il 29 maggio, il ministero delle Finanze Ali Allawi ha annunciato un piano governativo per tagliare i salari pubblici, esclusi quelli al di sotto dei 500 mila dinari (meno di 420 dollari). L'economia irachena è in forte sofferenza a causa del crollo del prezzo del greggio (quest'ultimo vale il 92 per cento delle esportazioni totali del paese) conseguente alla pandemia scatenata dal coronavirus e alla crisi economica conseguente. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE