CINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Cina: il governo chiede al settore bancario di raddoppiare il credito al settore privato (7)

Pechino, 14 nov 2018 05:20 - (Agenzia Nova) - Il prodotto interno lordo (pil) reale cinese è cresciuto del 6,5 per cento nel terzo trimestre dell’anno, segnando un rallentamento rispetto al trimestre precedente. E’ quanto attestano i dati diffusi oggi dal Dipartimento nazionale di statistica cinese. Il dato segna il secondo rallentamento trimestrale consecutivo dell’economia cinese, causato in parte dall’effetto del conflitto commerciale con gli Stati Uniti, ma anche dalla campagna del presidente cinese Xi Jinping per ridurre l’indebitamento delle aziende e delle amministrazioni locali. Il dato relativo alla crescita trimestrale tra luglio e settembre è anche il più basso dal primo trimestre del 2009, all’indomani della crisi finanziaria globale, quando l’economia cinese era cresciuta del 6,4 per cento. Il dato relativo al terzo trimestre di quest’anno è in linea con l’obiettivo del governo cinese, e leggermente inferiore alla media delle previsioni degli economisti interpellati da “Nikkei”, che prevedevano una crescita del 6,6 per cento. (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE