FASE 2

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Fase 2: Coldiretti, frontiere aperte anche a 150mila lavoratori stagionali

Roma, 03 giu 09:10 - (Agenzia Nova) - Non solo turisti e viaggiatori europei, le frontiere italiane sono state aperte senza obbligo di quarantena anche a circa 150mila lavoratori stagionali comunitari provenienti da Romania, Polonia e Bulgaria e altri Paesi europei necessari per salvare i raccolti nelle campagne. E’ quanto stima la Coldiretti in riferimento alla riapertura delle frontiere dal 3 giugno senza obbligo di quarantena ai cittadini europei e dell’area Schengen, mentre per gli extracomunitari occorrerà attendere il 15 di giugno. Se il superamento dei limiti allo spostamento tra regioni restituisce libertà agli italiani, l’apertura dei confini– sottolinea la Coldiretti in un anota – consente anche ai cittadini europei di arrivare e spostarsi in Italia. Sugli oltre 9,4 milioni di viaggiatori e turisti stranieri che lo scorso anno hanno scelto il mese di giugno per fare venire in Italia grava una pesante incognita mentre, per garantire professionalità ed esperienza alle imprese agricole italiane, è atteso – precisa la Coldiretti - l’arrivo dei lavoratori stagionali che ogni anno attraversano il confine per poi tornare nel proprio Paese. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE