FRANCIA

 
 
 

Francia: ministro Economia Le Maire, Pil in calo dell'11 per cento nel 2020

Parigi, 03 giu 08:37 - (Agenzia Nova) - A causa della crisi del coronavirus, nel 2020 il Pil della Francia subirà una contrazione dell'11 per cento su base annua. Il dato è peggiore delle stime precedenti, che prevedevano una flessione dell'8 per cento rispetto al 2019. È quanto dichiarato dal ministro dell'Economia e delle Finanze francese, Bruno Le Maire. Come riferisce il quotidiano “Handelsblatt”, Le Maire ha inoltre affermato che la Francia è stata colpita “duramente” dal coronavirus e il governo ha adottato “misure efficaci” per proteggere la salute della popolazione. Tuttavia, “l'economia si è praticamente fermata per tre mesi” a causa della quarantena volta a limitare la diffusione della Sars-Cov2. Secondo il ministro dell'Economia e delle Finanze francese, “sarà la crescita a farne le spese”. Le Maire è poi intervenuto sulla riapertura di caffè, bar e ristoranti in Francia, autorizzata da ieri 2 giungo, affermando che tali attività potranno contar sugli aiuti di Stato del Fondo di solidarietà fio alla fine dell'anno per coprire i costi fissi”. A ogni modo, ha avvertito il ministro dell'Economia e delle Finanze francese, la Francia “attende ancora la parte più difficile della crisi in termini sociali ed economici”. Come ricorda “Handelsblatt”, il Pil del paese era diminuito del 5,3 per cento nei primi tre mesi dell'anno. Per il secondo trimestre, l'Istituto nazionale di statistica e studi economici francese prevede un ulteriore declino del 20 per cento. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE