ENERGIA

 
 
 

Energia: Germania, Ad Rwe chiede aiuti di Stato per ridurre costo elettricità

Berlino, 03 giu 08:40 - (Agenzia Nova) - Nella crisi del coronavirus, il conglomerato per l'energia tedesco Rwe chiede al governo federale aiuti di Stato per rendere l'energia elettrica più economica . “L'elettricità è l'energia del futuro. Pertanto abbiamo bisogno di un taglio dei prezzi, che per più della metà sono tasse e imposte”, ha dichiarato l'amministratore delegato di Rwe, Rolf Martin Schmitz, nel corso di un'intervista rilasciata al quotidiano “Frankfurter Allgemeine Zeitung”. Schmitz ha suggerito che la tassa sull'elettricità in vigore in Germania “potrebbe essere ridotta al minimo dell'Ue o applicata ai prelievi”. L'amministratore delegato di Rwe è quindi intervenuto sulla sovrattassa Eeg, riscossa per promuovere l'impiego delle fonti di energia rinnovabile. Secondo Schimtz, se tale contributo fosse di otto centesimi come si prevede attualmente, ciò equivarrebbe a “più del doppio di quanto Rwe ottiene per la sua elettricità all'ingrosso, troppo per una società che si basa sull'elettrificazione”. L'Ad di Rwe ha poi affermato che, sebbene il comparto dell'energia stia attraversando la crisi del coronavirus senza particolari ripercussioni, questo “non è un motivo per negare gli aiuti di Stato” al settore. “La riflessione sul taglio ai prelievi sull'elettricità era all'ordine del giorno molto prima della crisi del coronavirus: ora non dovremmo tornare indietro, ma andare avanti con la ristrutturazione del settore dell'energia”, ha concluso Schmitz. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE