GERMANIA

 
 
 

Germania: Ifo, a maggio 7,3 milioni di cassintegrati

Berlino, 03 giu 08:36 - (Agenzia Nova) - A causa della crisi della coronavirus, a maggio scorso il numero di cassintegrati in Germania è salito a 7,3 milioni. È quanto reso noto dall'Istituto per la ricerca economica di Monaco di Baviera (Ifo). “Il dato non è mai stato così elevato”, ha commentato Sebastian Link, esperto dell'Ifo per il mercato del lavoro. Come riferisce il quotidiano “Handelsblatt”, Link ha aggiunto che, “durante la crisi finanziaria, i cassintegrati hanno raggiunto il picco nel maggio 2009 con poco meno di 1,5 milioni di persone”. Inoltre, come comunicato dall'Ifo, “contrariamente alla crisi finanziaria, quando oltre l'80 per dei cassintegrati era impiegato nel settore industriale, nella crisi del coronavirus alla cassa integrazione fanno ricorso quasi tutti i comparti dell'economia”. In particolare, tra i fornitori di servizi connessi alle imprese, sono in cassa integrazione 2,4 milioni di dipendenti, circa il 25 per cento del totale. Nell'industria, il dato è di 2,2 milioni di persone e quindi il 31 per cento della forza lavoro. La cifra scende a 1,3 milioni di lavoratori nel commercio, ossia il 29,7 per cento del totale. Nell'edilizia, i cassintegrati sono 22 mila, ossia il 4,1 per cento dell'intera forza lavoro. Per gli altri settori economici, l'Ifo stima 1,3 milioni di dipendenti in cassa integrazione, pari all'11,3 per cento del totale. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE