SIRIA

 
 
 

Siria: in 9 anni di guerra 530 miliardi di dollari di danni e 40 per cento infrastrutture distrutte

Londra, 29 mag 09:09 - (Agenzia Nova) - Il Syrian Center for Policy Research (Scpr) ha calcolato che nove anni di conflitto sono costati alla Siria oltre 530 miliardi di dollari e hanno causato la distruzione del 40 per cento delle infrastrutture nel paese. Lo riferisce il quotidiano panarabo "Asharq al Awsat". I dati del rapporto dell'Scpr si riferiscono al 31 dicembre 2019. Secondo l'istituto di ricerca, l’86 per cento dei 22 milioni di siriani vive in condizioni di povertà, mentre le vittime del conflitto sono state 690 mila e gli sfollati tredici milioni (di cui 6,14 internamente, ad agosto 2019). Nei 530 miliardi di dollari - pari a 9,7 volte il prodotto interno lordo siriano nel 2010 - rientrano perdite del settore produttivo (420,9 miliardi) e un aumento delle spese militari di 37,8 miliardi. Si registra anche un calo drastico dei sussidi governativi, passati dal 20,2 per cento del 2011 al 4,9 per cento nel 2019. Anche la lira siriana si è deprezzata drasticamente rispetto al dollaro, passando da un rapporto di 46 a uno con la moneta statunitense nel 2011 fino alle oltre 1.800 lire per un dollaro attuali. Secondo Rabie Nasser, cofondatore dell'Scpr, "non è possibile parlare di ricostruzione della Siria senza prima affrontare le cause del conflitto, specialmente l'ingiustizia legata a ineguaglianza politica, economica, sociale". (Rel)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE