TUNISIA-ITALIA

 
 
 

Tunisia-Italia: video-conferenza tra ministro Industria Ben Youssef e imprese italiane

Tunisi , 04 mag 14:56 - (Agenzia Nova) - L’ambasciata d’Italia in Tunisia, d’intesa con la Camera di Commercio tuniso-italiana, ha organizzato una video-conferenza con il ministro dell'Industria e delle Pmi, Salah Ben Youssef, e le imprese italiane. Lo riferisce la rappresentanza diplomatica sul sito internet. La riunione virtuale, alla quale ha preso parte anche la direttrice dell’Ice di Tunisi, è stata l’occasione per fare il punto sulla situazione delle attività produttive nel primo giorno di deconfinamento parziale e progressivo della Tunisia. L'ambasciatore d'Italia, Lorenzo Fanara, ha sottolineato il patrimonio straordinario di più di 800 imprese italiane in Tunisia, impegnate a riavviare la produzione nel pieno rispetto delle prescrizioni sanitarie previste dalla legge tunisina a tutela dei lavoratori. Al contempo, l’ambasciatore ha indicato che in questa fase difficile le imprese italiane si attendono dalle istituzioni tunisine il rispetto del principio di legalità, procedure amministrative trasparenti e maggiore facilità nell'accesso al credito. Le imprese italiane, come dimostrato già in passato, sono pronte a contribuire alla ripresa del Paese e desiderano farlo in maniera rapida ed efficace. Analoghi concetti sono stati ribaditi dal presidente della Camera di Commercio tuniso-italiana, Mourad Fradi. Le imprese partecipanti hanno rivolto numerosi quesiti al ministro Ben Youssef, il quale ha manifestato piena disponibilità a tutelare gli operatori economici italiani, assicurando il suo intervento diretto per facilitare la ripresa delle attività produttive. Il ministro ha poi posto l'attenzione sull'importanza che il Governo tunisino attribuisce al partenariato economico con l'Italia e ha riaffermato il suo impegno affinché la trasparenza delle procedure possa essere garantita in questa nuova fase. Secondo le parole del ministro Ben Youssef, inizia ora un periodo cruciale in cui sarà necessario trovare un nuovo modo di lavorare per superare la crisi generata dalla pandemia. (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE