MEDIO ORIENTE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Medio Oriente: il coronavirus rischia di esacerbare la crisi economica e minaccia la sicurezza (6)

Gerusalemme , 01 giu 17:14 - (Agenzia Nova) - Le Forze di difesa israeliane (Idf) si starebbero preparando per un’ondata di violenza in Cisgiordania in caso di un’annessione di alcuni insediamenti allo Stato di Israele. Secondo quanto riporta un’analisi del quotidiano israeliano “Haaretz”, fonti dell’Idf hanno sottolineato che rispetto al passato la rottura tra gli apparati di sicurezza dell’Autorità nazionale palestinese (Anp) e le controparti israeliane è molto più significativa. Sempre secondo “Haaretz” in un recente briefing con alti ufficiali dell'Idf, il capo di Stato maggiore, Aviv Kochavi ha dichiarato di aver lanciato un avviso ai comandanti dell'esercito in merito a una possibile escalation nei territori palestinesi prima di luglio. L'allerta è stata emessa a seguito del piano del premier Benjamin Netanyahu di annettere alcuni insediamenti in Cisgiordania. Finora, l'esercito non ha inviato rinforzi in Cisgiordania, nonostante un aumento del numero di tentativi di attacco nelle ultime due settimane. Per il mese di luglio, l'esercito sta preparando ad attuare un piano per affrontare possibili focolai di violenza, che comprende un significativo rafforzamento delle forze in Cisgiordania. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE