USA-CINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Usa-Cina: Pompeo a “Fox”, Pechino vuole distruggere valori occidentali (7)

New York, 01 giu 05:54 - (Agenzia Nova) - Li Xiaobing, esperto di Hong Kong, Macao e Taiwan presso l’Università Nankai di Tientsin, ha dichiarato al quotidiano cinese che la formale stesura e l’adozione della legge di sicurezza potrà essere accelerata tramite la convocazione di “riunioni legislative speciali”, e che in tal mondo il nuovo provvedimento potrebbe entrare formalmente in vigore “entro sei mesi, o anche prima”. La decisione di calare una legge di sicurezza “dall’alto” rappresenta per Pechino una prova di forza, ma anche l’ammissione di un fallimento: il governo cinese ha infatti rinunciato ad ogni tentativo di affidare il varo di tali provvedimenti all’amministrazione regionale guidata dal capo esecutivo Carrie Lam, che dallo scorso anno amministra Hong Kong in un clima di profonda divisione e ostilità politica. Pechino aveva tentato per anni di spingere il Consiglio legislativo di Hong Kong a declinare concretamente l’Articolo 23 della Legge fondamentale, la “mini-costituzione” che costituisce la base dell’ordinamento giuridico di quel territorio. L’articolo prevede appunto che Hong Kong si doti di una legislazione che proibisca gli atti di “tradimento, secessione, sedizione o sovversione”: l’amministrazione di Hong Kong aveva tentato di tradurre in legge tale articolo costituzionale nel 2003, ma aveva dovuto cedere a proteste di piazza che avevano coinvolto oltre mezzo milione di persone. (segue) (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE