SPECIALE DIFESA

 
 
 

Speciale difesa: attacco al confine Etiopia-Sudan, governo etiope esprime "sgomento" per l'accaduto

Addis Abeba, 01 giu 13:45 - (Agenzia Nova) - Il ministero degli Affari esteri etiope ha esteso le condoglianze alle famiglie delle vittime etiopi e sudanesi morte lo scorso 28 maggio in occasione dell'attacco di una milizia etiope al confine fra i due paesi. In un comunicato, il governo di Addis Abeba ha espresso "cordoglio" e "sgomento" per l'accaduto ed ha esortato i due paesi a evitare ulteriori tensioni e collaborare attraverso i meccanismi militari esistenti per affrontare e indagare congiuntamente sulle circostanze relative all'incidente. "Siamo del parere che tali incidenti vadano affrontati al meglio attraverso discussioni diplomatiche basate sulla relazione cordiale e amichevole e sulla coesistenza pacifica tra i due paesi", si legge nella nota. Nell'attacco, che ha riguardato la zona orientale di Al Qadarif, sono morti e sono rimasti feriti diversi militari e civili. Sabato scorso il governo del Sudan ha convocato l’incaricato d’affari dell’Etiopia per chiedere spiegazioni dopo l’attacco. Secondo l’emittente satellitare televisiva di proprietà saudita “Al Arabiya”, una milizia etiope sarebbe penetrata in territorio sudanese e ha attaccato alcune zone agricole nell'area di Barka Norit e nel villaggio di Al Forsan. L'assalto si è concluso con uno scontro con i militari sudanesi nel campo di Barkat Noreen. Un ufficiale, il capitano Karam El Din, è deceduto a seguito delle ferite riportate. L'attacco è avvenuto mentre Khartum stava preparando una riunione di un comitato congiunto di alto livello con l'Etiopia sulle questioni relative alle frontiere. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE