THAILANDIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Thailandia: coronavirus, premier Prayuth difende piano di debito per misure emergenziali (2)

Bangkok, 28 mag 07:13 - (Agenzia Nova) - Il ministero del Turismo e dello sport della Thailandia ha chiesto all’Amministrazione per la situazione della Covid-19 (Ccsa, l’organo istituito dal governo thailandese per far fronte all’emergenza pandemica) di revocare il blocco precauzionale del turismo domestico a partire dal mese di giugno. Lo ha annunciato il ministro del Turismo, Phiphat Ratchakiprakarn, precisando che gli operatori del settore hanno già adottato le misure precauzionali necessarie ad operare minimizzando i rischi di contagio, e che quasi 1.500 operatori hanno presentato domanda per le relative certificazioni. Secondo il ministro, il primo passo per il rilancio del turismo domestico sarà la revoca dei viaggi inter-provinciali, che dovrebbe scattare dal primo giugno. L’Autorità del turismo della Thailandia (Tat) ha in programma un incontro con il ministero delle Finanze oggi, 26 maggio, per discutere ulteriori misure di stimolo per il settore, come la concessione di voucher per garantire liquidità e potere d’acquisto ai viaggiatori domestici. La Tat auspica che il 70 per cento della catena logistica del turismo thailandese possa adattarsi entro due anni ai nuovi standard di sicurezza varati dal governo per garantire l’incolumità dei viaggiatori. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE