AFRICA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Africa: vertici Afdb, nessuna crisi di governance in corso dopo accuse a presidente Adesina (2)

Abidjan, 29 mag 10:31 - (Agenzia Nova) - Di recente il segretario del Tesoro degli Stati Uniti, Steven Mnuchin, ha ugualmente chiesto l’apertura di un’indagine indipendente nei confronti del presidente della Banca africana di sviluppo (Afdb), Akinwumi Adesina, accusato da un gruppo non identificato di informatori di favoritismi nell’attribuzione di contratti e di nepotismo nelle nomine ai vertici dell’istituto con sede ad Abidjan. Lo ha riferito “Bloomberg” citando una lettera di Mnuchin datata 22 maggio e indirizzata a Niale Kaba, presidente del consiglio dei governatori della Bas. Nella missiva, come confermato dallo stesso Kaba, Mnuchin respinge la richiesta del consiglio di lasciar cadere “totalmente” le accuse nei confronti di Adesina e chiede l’avvio di un’indagine indipendente. L’intervento del dipartimento del Tesoro arriva due settimane dopo la conclusione di un’inchiesta interna del comitato etico della Banca africana dello sviluppo, secondo cui non vi sarebbe prova dei presunti favoritismi di Adesina, che da parte sua ha sempre respinto ogni accusa. “Abbiamo profonde riserve sull’integrità del processo del comitato. Piuttosto, vi invitiamo ad avviare una profonda indagine sulle accuse utilizzando i servizi di inquirenti indipendenti con alti standard professionali”, scrive nella lettera Mnuchin. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE