UCRAINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Ucraina: Commissione Ue, sì a prestito di 500 milioni di euro per quarto programma Amf (2)

Bruxelles, 29 mag 12:35 - (Agenzia Nova) - La Commissione ha spiegato che l'erogazione della seconda e ultima tranche dell'operazione di Amf è diventata possibile dopo che l'Ucraina ha attuato dodici azioni politiche concordate con l'Ue che includevano misure nei settori della lotta alla corruzione e al riciclaggio di denaro, della gestione delle finanze pubbliche, del settore bancario, dell'energia, della sanità e delle politiche sociali. L'Ucraina sta inoltre finalizzando un nuovo accordo di stand-by con il Fondo monetario internazionale (Fmi), l'accordo standard che riguarda i paesi membri del Fondo che sperimentano temporanei squilibri della bilancia dei pagamenti, e ha attuato le azioni precedenti associate. I fondi Amf sono resi disponibili sotto forma di prestiti a basso interesse a lungo termine. La prima quota di 500 milioni di euro nell'ambito dell'attuale programma è stata rilasciata a dicembre 2018, dopo che le autorità ucraine hanno soddisfatto le condizioni politiche associate. La Commissione ha ricordato che l'Ue sta inoltre mettendo a disposizione dell'Ucraina ulteriori prestiti Amf di 1,2 miliardi di euro, nell'ambito della decisione di erogare Amf a dieci paesi partner per aiutarli a limitare le conseguenze economiche della pandemia di Coronavirus. Questa decisione, che è stata proposta dalla Commissione il 22 aprile, è stata adottata dai colegislatori il 20 maggio 2020 e la Commissione è pronta a erogare la prima parte di questo nuovo Amf il più rapidamente possibile dopo aver concluso un memorandum d'intesa con l'Ucraina che stabilirà le azioni politiche a cui l'Ucraina si impegna per ricevere la seconda parte dell'assistenza. (segue) (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE