REGNO UNITO

 
 

Regno Unito: esclusiva "The Guardian", governo rifiuta proposte quarantena case di riposo

Londra, 29 mag 2020 16:34 - (Agenzia Nova) - Alcuni funzionari della sanità pubblica del Regno Unito hanno proposto un piano di quarantena radicale per le case di riposo il mese scorso, in modo da bloccare l'aumento di casi di coronavirus, ma il governo l'ha rifiutato. Lo riporta in un'esclusiva il quotidiano britannico "The Guardian". Il programma proposto dai funzionari proponeva che il personale si trasferisse nelle case di riposo per quattro settimane. Un secondo suggerimento era quello di spostare alcuni dei residenti negli ospedali Nightingale costruiti nel Regno Unito durante la crisi di coronavirus per fargli trascorrere la quarantena lontani dalle strutture già a rischio. Il piano è stato proposto a Downing Street il 28 aprile, mentre i decessi aumentavano velocemente nelle case di riposo. Nessuna delle proposte dei funzionari della sanità pubblica è stata inclusa nel piano d'azione annunciato la scorsa settimana dal ministro della Salute Matt Hancock. In alcune case di riposo il personale ha scelto volontariamente di trasferirsi all'interno della struttura per proteggere i residenti, riducendo il rischio che gli anziani prendessero il virus da membri del personale asintomatici. I funzionari della sanità pubblica, nel loro programma, hanno definito questa misura "di grande impatto". Tuttavia il governo ha deciso che non tutte le case di riposo avevano le strutture adatte per ospitare il personale. Anche la proposta di far passare la quarantena ai residenti positivi al Covid-19 in strutture del Sistema sanitario nazionale o in altre sistemazioni temporanee prima di farli rientrare nelle case di cura, così da evitare il rischio di altri contagi, è stata rifiutata dal governo. (Rel)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE