ALBANIA

 
 
 

Albania: ambasciatore Usa, bene impegno per riforma elettorale entro il 31 maggio

Tirana, 26 mag 18:37 - (Agenzia Nova) - E' molto importante rispettare l'impegno per concludere la riforma elettorale in Albania entro il 31 maggio: lo ha dichiarato l'ambasciatore statunitense a Tirana, Yuri Kim, dopo aver avuto oggi un incontro con il leader del Partito democratico all'opposizione, Lulzim Basha. L'ambasciatore Usa ha spiegato che l'incontro con Basha è andato "molto bene" e ha rinnovato l'invito a tutti i politici albanesi per la conclusione dell'importante riforma entro fine mese. Secondo quanto precisato da Kim, non si tratta di un termine temporale imposto dagli Usa né da altri attori esteri "ma è stato posto dagli stessi leader politici del paese". Basha, da parte sua, ha osservato che lo svolgimento di elezioni "libere e giuste" è la priorità per il Partito democratico. "Siamo determinati a fare del nostro meglio per garantire che tutti gli albanesi abbiano il diritto di eleggere tramite il voto libero, che non è sotto l'influenza delle bande criminali e della corruzione del denaro".

Secondo quanto osservato la scorsa settimana dal primo ministro albanese Edi Rama, il ritorno dell’opposizione extraparlamentare al tavolo sulla riforma elettorale è una svolta positiva per il paese. “Il ritorno dell'opposizione extraparlamentare al tavolo delle riforme elettorali è una svolta da accogliere. Meglio tardi che mai e inshallah questa volta fino alla fine di questo lungo processo, perché il tempo non aspetta e con buona volontà può essere rapidamente raggiunto il consenso”, ha affermato Rama. "Siamo sulla soglia dell'approvazione del piano d'azione per i negoziati da parte del Consiglio nazionale per l'integrazione. E non c'è migliore opportunità per il presidente, l'opposizione, le istituzioni giudiziarie, i partner internazionali per la giustizia e l’integrazione, di riunirsi urgentemente a un tavolo a carte scoperte”, ha aggiunto Rama.

In merito alla presentazione del presidente Ilir Meta di una piattaforma in 14 punti in cui si afferma la necessità di convocare il Consiglio politico sulla riforme costituzionali e che tutti i partiti interagiscano grazie ad "un dialogo costruttivo", il capo di governo ha dichiarato: "Il presidente non mi ha consegnato alcuna piattaforma, ma sono pronto a sedermi con lui in ogni momento, con l'opposizione all'interno e all'esterno del Parlamento e con tutti i partner della riforma della giustizia”. Lo scorso 22 maggio il leader del Partito democratico albanese Basha ha dichiarato l'intenzione di riprendere il lavoro in seno al Consiglio nazionale sulla riforma elettorale, dopo che l'opposizione ne ha disertato i lavori negli ultimi mesi in segno di protesta contro il governo. (Alt)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE