SPECIALE DIFESA

 
 
 

Speciale difesa: Germania, il governo reagisce contro le infiltrazioni dell'estrema destra nelle Forze armate

Berlino, 29 mag 13:00 - (Agenzia Nova) - Un gruppo di lavoro con l'obiettivo di fare piena luce sui sostenitori della destra radicale tra i ranghi dei Commando delle forze speciali dell'esercito (Ksk). Questa l’iniziativa assunta dallo stesso ministro della Difesa, Annegret Kramp-Karrenbauer, presidente uscente dell'Unione cristiano democratica (Cdu), per affrontare un problema che non può più essere ignorato. Kramp-Karrenbauer sarebbe, infatti, “seriamente preoccupata” dall'infiltrazione della destra radicale nel Ksk. Ha destato scalpore in Germania l'arresto, avvenuto il 13 maggio scorso, di un sottufficiale dei Ksk, che nella propria abitazione in Sassonia nascondeva armi, munizioni ed esplosivi. In parte, i proiettili sono risultati sottratti all'arsenale del Ksk, il cui comando ha sede a Calw in Baden-Wuerttemberg. Inoltre, nell'abitazione del sottufficiale, su cui il Servizio di controspionaggio militare (Mad) indagava da tempo per sospetto estremismo di destra, la polizia ha sequestrato oggettistica nazionalsocialista. Lo scalpore per l'arresto non si è, tuttavia, accompagnato alla sorpresa. Da tempo, infatti, i Commando delle forze speciali sono noti per avere nei propri ranghi degli estremisti di destra. (segue) (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE