LIBIA

 
 
 

Libia: stampa Haftar, ministro Al Issawi rimosso per fare posto a Qarqab

Tripoli, 29 mag 08:47 - (Agenzia Nova) - Dopo quasi due anni di lavoro come ministro dell'Economia e dell'industria nel Governo di accordo nazionale libico (Gna), il Consiglio presidenziale ha deciso di rimuovere Ali al Issawi dal suo incarico, facendo trapelare alla stampa la notizia del suo licenziamento senza un annuncio formale. Secondo alcuni osservatori, questo metodo rappresenta un avvertimento rispetto al fatto che il premier, Fayez al Sarraj, può licenziare in qualsiasi momento un ministro nel caso in cui non si pieghi ai suoi ordini. La decisione sarebbe arrivata a causa del rifiuto di Al Issawi di concedere al presidente della Libyan Post, communications e information technology holding, Faisal Qarqab, un atto commerciale a causa di una dichiarazione considerata illecita formulata da Qarqab. Al Issawi avrebbe inoltre chiesto di aprire indagini sulla presunta corruzione all’interno della holding guidata da Faisal Qarqab stimata in 4 miliardi di dollari. I media libici vicini al generale Khalifa Haftar riferiscono che tra le ragioni della rimozione c'è anche il fatto che Al Issawi è stato accusato da Qarqab di aver minacciato di morte l'ex capo del registro commerciale di Tripoli, che fa capo al ministero dell'Economia, Abdel Salam Mawloud. L'ormai ex ministro si sarebbe infine opposto alla formazione di un nuovo consiglio di amministrazione della Libyan Investment Authority (il maxi fondo libico da oltre 60 miliardi di dollari) eventualmente guidato proprio da Faisal Qarqab. (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE