KOSOVO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Kosovo: caso Medicus, anestesisti confermano di aver partecipato a trapianti di organi (3)

Pristina, 15 apr 2013 12:51 - (Agenzia Nova) - L’altro assistente anestesista Dulla, da parte sua, ha detto di aver partecipato soprattutto a trapianti di rene nella clinica. L’uomo, comunque, non ha escluso la possibilità che gli organi rimossi siano poi stati trapianti ad altri pazienti “da letto a letto”. Persone indigenti provenienti da Turchia, Russia, Moldova e Kazakhstan sarebbero state attirate nella clinica dietro la falsa promessa di ricevere fino a 15 mila euro per i loro organi. Gli acquirenti, invece, avrebbero dovuto sborsare tra gli 80 e i 100 mila euro. Secondo l'accusa un totale di 30 trapianti illegali di rene hanno avuto luogo presso la clinica nel 2008. Tra le persone di cui si sospetta il coinvolgimento figura anche un ex funzionario del ministero della Sanità del Kosovo, Ilir Recaj, e il medico turco Yusuf Sonmez. (Kop)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE