LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Libia: Profazio (Ndcf), la Nato si attivi per evitare uno scenario siriano

Roma, 26 mag 16:26 - (Agenzia Nova) - La macchina organizzativa della Nato si sta attivando per evitare che la situazione in Libia degeneri in uno scenario in stile siriano. Lo riferisce ad “Agenzia Nova” Umberto Profazio, analista presso il Nato Defence College Foundation (Ndcf). Il Comando Usa per l'Africa (Africom) ha confermato oggi che la Russia ha recentemente dispiegato aerei da combattimento in Libia con l'obiettivo di sostenere i mercenari russi già attivi sul territorio. Il generale Jeff Harrigian, comandante delle Forze aeree statunitensi in Europa, ha detto che “se la Russia consolida la sua presenza in Libia, gli Stati Uniti potrebbero dispiegare “sistemi di interdizione aerea ad ampio raggio”, aggiungendo che “se questo momento arriverà, creerà preoccupazioni relative alla sicurezza molto concrete per la zona meridionale dell'Europa”. Secondo Profazio, la situazione in Libia potrebbe andare in due direzioni opposte. “Lo scenario più ottimista riguarda lo spostamento dei Mig, dei Sukhoi e dei mercenari russi della Wagner a Jufra per congelare il fonte e fare in modo che si avvii una trattativa di pace con il coinvolgimento russi e turchi. Questo comporta comunque notevoli rischi perché si tratta in ogni caso di indirizzare la dinamica del conflitto verso una partizione della Libia tra est e ovest”, afferma Profazio. (segue) (Asc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE