SPECIALE DIFESA

 
 
 

Speciale difesa: Regno Unito, difesa di Cummings potrebbe avere ripercussioni su strategia di Johnson

Londra, 25 mag 13:45 - (Agenzia Nova) - Secondo alcuni membri dell'Ufficio di gabinetto del Regno Unito (dipartimento esecutivo del governo britannico), la decisione del premier Boris Johnson di difendere il suo consigliere Dominic Cummings potrebbe avere serie ripercussioni sulla strategia di risposta al coronavirus del governo. Lo riporta il quotidiano britannico "The Telegraph". Molti membri del gabinetto si sono rivelati contrari alla posizione del primo ministro. Alcuni, riporta la testata, hanno addirittura sostenuto che la decisione di sostenere Cummings potrebbe "costare la vita" ad alcuni cittadini, che potrebbero utilizzare la presa di posizione del premier come una scusa per ignorare il distanziamento sociale. Inoltre una parte dei consiglieri scientifici del governo ha lamentato che Johnson avrebbe completamente "cestinato" i loro consigli su come assicurarsi la fiducia necessaria da parte dei cittadini per mantenere il rispetto delle misure restrittive. Il premier britannico si è rifiutato di licenziare il suo consigliere e l'ha difeso durante la conferenza stampa del 24 marzo rimarcando che Cummings ha agito "responsabilmente, legalmente e con integrità". Cummings è al centro di uno scandalo in seguito alla scoperta del suo spostamento a inizio aprile nella casa dei genitori a Durham, a oltre 250 miglia da Londra dove risiede, nonostante avesse sviluppato i sintomi del coronavirus e prima che ciò fosse possibile in base al primo allentamento delle restrizioni nel Regno Unito. Secondo il "The Telegraph", con la sua decisione di sostenere Cummings il premier Johnson sta rischiando non solo la sua strategia in merito al coronavirus, ma mettendo a rischio anche la compattezza del suo partito. (Rel)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE