USA

 
 
 

Usa: braccio di ferro per la riapertura dei luoghi di culto, Trump appoggia le comunità religiose

Usa: braccio di ferro per la riapertura dei luoghi di culto, Trump appoggia le comunità religiose
New York , 25 mag 08:12 - (Agenzia Nova) - Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha preso le parti delle comunità religiose nel braccio di ferro per la riapertura dei luoghi di culto tra queste ultime e gli Stati Usa più restii ad allentare le misure di distanziamento sociale varate in risposta all’emergenza pandemica. Lo scorso fine settimana Trump ha dichiarato lo scorso fine settimana che gli Stati che ancora non hanno riaperto chiese, sinagoghe e moschee dovrebbero farlo “immediatamente”, sancendo la cura dell’anima come servizio essenziale. Trump è anche parso intenzionato ad agire d’imperio contro gli Stati – perlopiù amministrati da governatori democratici – che continuereanno a limitare la libertà di culto citando ragioni di sicurezza sanitaria. Anche in questo caso, le dichiarazioni di Trump hanno alimentato un aspro dibattito nazionale.

Secondo Rachel Laser, rappresentante dell’associazione Americans United for Separation of Churches and State (“Americani uniti per la separazione tra Stato e Chiesa”), citata dal quotidiano “Politico”, “Il presidente Trump non dispone dell’autorità” per forzare gli Stati federati a riaprire i luoghi di culto: “Il Decimo emendamento della Costituzione proibisce al governo federale di adottare tattiche intimidatorie nei confronti degli Stati. (Quelle di Trump) sono esagerazioni retoriche sconsiderate, evidentemente indirizzate alla sua base di consenso”.

Secondo altri, la polemica innescata dalle parole di Trump è inconsistente quanto le sue dichiarazioni: “Le dichiarazioni del presidente Trump suonano più una presa di posizione politica, che un effettivo tentativo di imposizione esecutiva delle orme sulla libertà di culto”, ha dichiarato Anthony Romero, dell’American Civil Liberties Union. In effetti, lo stesso Trump non ha indicato alcun potenziale intervento concreto contro gli Stati che non si accodino alla sua linea, anche se negli ultimi anni l’inquilino della Casa Bianca ha più volte minacciato il blocco di contributi federali agli Stati, ad esempio quelli che rifiutino di attuare la legislazione federale in materia di immigrazione clandestina. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE