POLONIA-ITALIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Polonia-Italia: seminario di Confindustria Polonia con ambasciatore Amati e direttore Ice (2)

Varsavia, 14 mag 16:47 - (Agenzia Nova) - Grande attenzione anche sul tema della fase 3 di allentamento delle restrizioni sanitarie e sulle problematiche degli spostamenti per lavoro tra Italia e Polonia. Attualmente chi entra in Polonia deve ancora sottostare a 14 giorni di quarantena obbligatoria; l'ingresso è possibile se si è cittadini o residenti in Polonia, se si hanno congiunti e familiari nel paese, oppure per comprovati motivi di lavoro. Sono esentati al momento da misure restrittive di quarantena solo i trasportatori di merce per brevi periodi ed i lavoratori transfrontalieri dei paesi vicini. Il dibattito ha analizzato anche i possibili impatti sul commercio e sulla produzione di beni, nonché sui settori che potrebbero essere più interessanti in questo periodo di crisi, che durerà ancora a lungo. La fase finale delle domande è stata gestita da Sebastiano Giorgi, caporedattore di "Gazzetta Italia", che ha portato in evidenza le esigenze più sentite dal pubblico che riguardano l'accesso al territorio polacco e le misure di sostegno per gli imprenditori italiani in Polonia. Nelle stime del Pil del 2020, la Polonia prevede una possibile recessione, con contrazione della crescita intorno al - 3,5 per cento e possibili rimbalzi nel 2021 del 4 per cento. L'ambasciatore Amati ha ricordato la vicinanza della Polonia all'Italia e alle aziende nostrane, testimoniata dai buoni rapporti con il primo ministro Mateusz Morawiecki, e ha auspicato che il Sistema Italia possa unirsi per sostenere le aziende italiane in Polonia. (Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE