GERMANIA

 
 
 

Germania: Agenzia del lavoro prevede disavanzo di 36,2 miliardi di euro entro 2022

Berlino, 25 mag 13:13 - (Agenzia Nova) - A causa della crisi del coronavirus, l'Agenzia federale del lavoro (Ba) prevede di registrare un disavanzo di 36,2 miliardi di euro entro la fine del 2022. È quanto si apprende dal rapporto sulle proprie finanze che la Ba ha elaborato per la commissione Bilancio del Bundestag. Come riferisce il quotidiano “Handelsblatt”, che afferma di aver visionato il documento, la Ba prevede una perdita di 30,5 miliardi di euro nel solo 2020 a causa del massiccio ricorso alla cassa integrazione da parte delle imprese per far fronte alla crisi. Ulteriore causa del deficit è l'aumento dei disoccupati dovuto all'emergenza sanitaria, con l'incremento dei relativi sussidi. In tale scenario, la Ba stima che nel corso di quest'anno i cassaintegrati tedeschi saranno in media 2,2 milioni, mentre i disoccupati ammonteranno a 2,6 milioni. Tuttavia, le previsioni sono “soggette a notevoli incertezze”. A ogni modo, nel 2021 e 2022, il deficit della Ba dovrebbe ridursi rispettivamente a 4,4 e 1,3 miliardi di euro grazie alla significativa ripresa che la Germania dovrebbe sperimentare. Intanto, a causa degli elevati oneri, la Ba avrà bisogno del sostegno del governo federale. L'ente ha una riserva di 25,8 miliardi di euro. Con una perdita prevista di 30,5 miliardi nel 2020, quest'anno la Ba avrà “sicuramente bisogno di 4,7 miliardi di euro” dal bilancio federale, afferma “Handelsblatt”. Dallo Stato potrebbe arrivare anche un prestito ponte, del valore di 10,4 miliardi di euro. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE