SERBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Serbia: si celebra oggi la Pasqua ortodossa “elettorale” (3)

Belgrado, 15 apr 2012 10:34 - (Agenzia Nova) - Nella campagna elettorale quasi tutti politici mettono in primo piano la risoluzione dei problemi economici. Pochi menzionano il Kosovo. Ma per la chiesa la questione dell’ex provincia è ancora una delle maggiori priorità. “La coalizione di governo e la chiesa oggi hanno un atteggiamento politico completamente diverso rispetto al Kosovo e all’Ue”, dichiara Djordjevic. Per le autorità politiche, ma anche per una parte dell’opposizione, è molto chiaro che in Kosovo si dovranno fare delle concessioni per accelerare l’integrazione europea, ovvero per ottenere quanto prima la data per l’inizio dei negoziati di adesione all’Ue. Dall’altra parte c’è la chiesa, che sostiene ancora una posizione forte riguardo il Kosovo: non appoggia alcun tipo di concessione e non considera l’adesione all’Ue una priorità nazionale. (segue) (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE