ROMANIA

 
 
 

Romania: ministero Finanze stima un disavanzo di bilancio del 6,7 per cento del PIL nel 2020

Bucarest, 25 mag 12:33 - (Agenzia Nova) - L'economia romena registrerà un calo significativo nel secondo trimestre di quest'anno del 14,4 per cento. È quanto si legge nel Programma di convergenza per il 2020 pubblicato dal ministero delle Finanze e citato dall'agenzia romena d'informazione "Agerpres". Secondo il dicastero, il deficit di bilancio previsto per la fine del 2020 arriverà al 6,7 per cento del Pil, in crescita di circa il 2,4 per cento rispetto al 2019, sullo sfondo dell'aumento delle spese fino al 39,5 per cento del PIL e dei redditi fino al 32,7 per cento del Pil. Ci sarà un taglio degli investimenti lordi del 2,6 per cento nel 2020: le spese per il consumo privato registreranno un calo dello 0,7 per cento; i consumi privati avranno un impatto positivo del 2,4 per cento, mentre le esportazioni e le importazioni di beni e servizi registreranno tendenze negative. Le proiezioni delle entrate di bilancio per il 2020 si basano sulla moderata evoluzione positiva del fondo salari e sulla diminuzione dei consumi privati stimata nel contesto della crisi pandemica.
(Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE