SPECIALE DIFESA

 
 
 

Speciale difesa: Iraq, Consiglio sicurezza Onu estende fino al 31 maggio 2020 missione Unami

Baghdad, 27 mag 2019 15:30 - (Agenzia Nova) - Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha esteso fino al 31 maggio 2020 il mandato della Missione di assistenza dell’Onu per l’Iraq (Unami). Lo riferisce una nota della Missione Onu. Il Consiglio, adottando all'unanimità la risoluzione 2470 (2019) ai sensi del capitolo 6 della Carta delle Nazioni Unite, ha riaffermato l'indipendenza, la sovranità, l'unità e l'integrità territoriale dell'Iraq, sottolineando l'importanza della stabilità, della prosperità e della sicurezza per il popolo iracheno, per la regione e per la comunità internazionale. Secondo quanto riferisce la nota dell’Unami, il Consiglio di sicurezza ha inoltre confermato “il suo costante sostegno all'Iraq nell'affrontare le sfide nel proseguimento degli sforzi del paese verso la stabilizzazione post-conflitto”. Il Consiglio di sicurezza Onu ha anche invitato la comunità internazionale a restare impegnata nel sostegno all’Iraq per quanto riguarda gli aiuti umanitari, la stabilizzazione delle istituzioni, la ricostruzione delle infrastrutture e in generale per lo sviluppo del paese. Il Consiglio ha inoltre deciso che il rappresentante speciale del Segretario generale delle Nazioni Unite per l'Iraq e l'Unami continueranno a sostenere il governo e le persone del paese nel promuovere un dialogo politico inclusivo e la riconciliazione a livello nazionale e comunitario, promuovendo la responsabilità, i diritti umani, la riforma giudiziaria, lo stato di diritto e l'emancipazione delle donne. Inoltre l’inviato speciale e l’Unami avranno il compito di agevolare il dialogo e la cooperazione regionali, anche in materia di sicurezza delle frontiere, energia, ambiente, risorse idriche e rifugiati. Nella risoluzione, il Consiglio di sicurezza Onu è stato ulteriormente incaricato di promuovere, sostenere e facilitare, in collaborazione con il governo iracheno, il coordinamento e la fornitura di assistenza umanitaria e il ritorno sicuro, ordinato e volontario di rifugiati e sfollati anche attraverso gli sforzi della squadra delle Nazioni Unite. La Missione è stata inoltre chiamata a promuovere, sostenere e facilitare il lavoro dell’Iraq e della comunità internazionale per quanto concerne le riforme economiche, la creazione di posti di lavoro e lo sviluppo sostenibile del paese. (Irb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE