AFRICA-USA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Africa-Usa: primo tour di Pompeo nel continente, obiettivo è contrastare espansione cinese (5)

Washington, 17 feb 16:50 - (Agenzia Nova) - Con la missione di Pompeo in Africa, gli Stati Uniti sembrano intenzionati a proseguire nella loro intenzione di inviare segnali contrastanti al continente africano: se, da un lato, continuano ad incoraggiare gli scambi e gli investimenti con i paesi africani, dall’altro decidono di estendere il “travel ban” e stanno considerando una riduzione della loro presenza militare in Africa. Il Pentagono ha infatti di recente annunciato che sta conducendo una revisione della propria strategia globale che potrebbe portare a una ridistribuzione delle truppe Usa in tutto il mondo, alimentando le preoccupazioni dei suoi alleati internazionali, in primis della Francia, impegnata in prima linea nel contrasto al terrorismo islamico nel Sahel. Sebbene il segretario alla Difesa, Mark Esper, abbia dichiarato lo scorso 30 gennaio che gli Stati Uniti non avrebbero ritirato completamente le truppe statunitensi dall'Africa, al contempo il capo del Pentagono non ha escluso un possibile ridimensionamento della presenza militare Usa nel continente. “Ogni volta che pronunciamo la parola ‘revisione’ automaticamente questa si traduce in ‘riduzione’, ma si tratta di un riequilibrio. In alcuni casi (la presenza) aumenterà, in alcuni casi resterà invariata e in altri ancora diminuirà”, ha detto Esper, non confermando ma neppure smentendo l’ipotesi di un disimpegno militare statunitense dal continente africano. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE